Seguici su:
YoungPress
Attualità
19 Febbraio 2015
Bari, l'ass. Petruzzelli: "Il San Nicola andrebbe abbattuto. Vogliamo concedere anche il Della Vittoria"

Il San Nicola e le infrastrutture sportive baresi al centro della questione sollevata oggi dall'assessore del Comune di Bari Pietro Petruzzelli. Come avevamo già denunciato noi una decina di giorni fa (raccontando fatti noti a tutti: l'impianto barese cade a pezzi) il problema sembra serio. L'assessore ha parlato a Tb Sport della sua posizione e di quella del Comune sulla questione: "A proposito dei teloni credo che la cosa migliore da fare sarebbe abbattere lo stadio e ricostruirne uno nuovo. La mia è naturalmente una provocazione. Ma riparare ognuno di essi costerebbe 150.000 euro, e ne mancano ben otto. Un investimento importante, ma siamo sicuri che alla società si debba chiedere prima questo e non altri investimenti? Bisogna stringere la cinghia ed aspettare che tutto si risolva per il meglio, anche se preferirei uno stadio meno bello ma più efficiente. E soprattutto meno oneroso".

La colpa è anche, se non soprattutto, della famiglia Matarrese, colpevole di aver lasciato all'incuria lo stadio: "La vecchia società non ha fatto alcuna manutenzione ordinaria, e l'emblema ne sono proprio i teloni volati via. Se ci fossero stati interventi costanti, molti dei problemi attuali sarebbero stati evitati".

E il Della Vittoria? Tecnicamente Bari avrebbe un altro impianto, più piccolo ma anche più accogliente in caso di riammodernamento. Si parla di una doppia concessione del comune alla società di Paparesta: "Vogliamo concederlo alla società in forma pluriennale. Per farlo, stiamo prima analizzando alcuni precedenti in altre città italiane e quantificandone il costo economico. La questione del Della Vittoria ovviamente resta in piedi, ma se la società dovesse comunicarci il suo disimpegno, saremo noi stessi a riassumerci la gestione dell'impianto".

fonte foto: solobari.it

L'autore
Marco Stile
Marco Stile

Nato a Nocera Inferiore il 10/02/1994, studio Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Salerno. Appassionato di calcio fin da piccolissimo, sono un tifoso sfegatato della Nocerina, ma mi interesso da sempre di tutto il mondo del calcio, in particolare di quello italiano. Il mio sogno è quello di diventare un giornalista sportivo affermato, e Voci di Sport un grande passo in avanti per realizzare la mia aspirazione.

Vai all'articolo sul sito dell'autore
Condividi l'articolo
Commenti