Seguici su:
YoungPress
Film e telefilm
06 Marzo 2015
Focus: Will Smith e Margot Robbie come Bonnie & Clyde

Lui il maestro della truffa. Lei l'allieva che arriverà a conquistare non solo la sua fiducia, ma anche il suo cuore, tra una truffa e l'altra. Questo è Focus, uno dei film appena usciti nelle nostre sale cinematografiche, che ha come protagonisti l'affascinante mascalzone Will Smith e la tanto scaltra quanto seducente Margot Robbie, già vista a fianco di Leonardo Di Caprio in The Wolf of Wall Street.

Nicky "Mallow" Spurgeon (Will Smith) è un abile ed esperto truffatore, capo di una compagnia che organizza furti di ogni tipo. Una sera, in un locale di New Tork conosce l'affascinante Jess (Margot Robbie), una ladruncola che tenta invana di fregare proprio Nicky. La ragazza, dopo aver appreso dal "maestro" alcuni trucchi per derubare la gente, supplica Nicky di farla entrare nel giro. A New Orleans, città conosciuta soprattutto per le strade affollate piene di ladri pronti sempre a derubare la gente, Jess si dimostra subito una grande truffatrice. Con lei aumentano i soldi guadagnati dalla compagnia, così come aumenta sempre più l'attrazione tra Jess e Nicky. Attrazione che porterà i due protagonisti in mille disavventure, passando da New Orleans a Buenos Aires, tra un colpo di scena e l'altro.

Scritto e diretto da Glenn Ficarra & John Requa (conosciuti anche per Crazy, Stupid, Love) il film è un miscuglio di azione ed imprevedibilità, con qualche spicchio di romanticismo. Particolare non poco rilevante, per aiutare Smith e Robbie a diventare i nuovi Bonnie & Clyde del grande schermo, Ficarra e Requa hannoingaggiato Apollo Robbins, conosciuto come "il ladro gentiluomo", che ha concepito e coreografato le manovre dei giochi di mano. Specialista nell'inganno e nel bluff, Robbins ha fondato una società che impiega le competenze di ex ladri, truffatori e hacker per studiare il comportamento umano. "La gente spesso vede ciò che vuol vedere, piuttosto che concentrarsi su ciò che realmente accade" spiega Robbins. Un'altro aspetto molto interessante del film è la chimica mostrata dalla coppia Smith & Robbie sia dentro che fuori dalla scena. Molti critici hollywoodiani, data la differenza di età tra i due protagonisti, sono stati molto scettici sulla loro funzionalità all'interno del film. Alla fine però, lo charme dell'ex Principe di Bel Air e la sensualità e bellezza esplosiva di lei hanno prevalso sui dubbi. La scelta delle città è stata dettata anche dal ritmo del film: si passa da una tranquilla New York innevata, a due città caotiche e dispersive come New Orleans e Buenos Aires, famose non di certo per la serenità che scorre nelle strade, anche se i registi hanno preferito concentrarsi di più sull'aspetto lussuoso di queste due località. Seppur con qualche riferimento alla trilogia degli Ocean's, bisogna dire che il film ha comunque rispettato le aspettative. Il fascino arguto di Will Smith e la sensualità straripante di Margot Robbie sono il mix essenziale per un film di questo calibro, dove il furto e l'inganno vedono contrapposti l'amore e la sincerità, emozioni che comportano scelte, scelte che comportano conseguenze alle quali i due truffatori dovranno far conto nei vari intrecci e situazioni che il film ci offre.

                                                                                                                                                        (di Mattia Giuliani)

Visite e voti


135 visite uniche.
condivisioni.

Ti è piaciuto l'articolo?
Clicca sul pollice per votare!

0 mi piace

0 non mi piace
Altri articoli
Attualità
Stile di vita
L'autore




Condividi l'articolo
Commenti