Seguici su:
YoungPress
Attualità
19 Marzo 2015
''Cazzimma''

''Funziona cosi,è cosi in tutto il mondo: devi tenere cazzimma ,tenerne assai''. ''Cazzimma '' è l'esordio letterario di Stefano Crupi,un libro dalle tinte forti ,in cui troviamo una Napoli famelica e vorace. In questa città dove ognuno agisce per un proprio tornaconto si insinua la storia di Sisto ,un ragazzo come tanti da prima vittima di un sistema sbagliato, secondo cui non vi è altra via di uscita  ,ma grazie anche a chi possiede 'spalle forti ' tra sangue e minacce riuscirà a ricominciare daccapo ,lontano dalla camorra, dalla malavita a cui sembrava inesorabilmente destinato. Sisto è un ragazzo come molti, affascinato e accecato dalla strada ,dal potere,da un male ''necessario'',che non offre scelte e non insegna sentimenti. Un male che prima ti  solleva e poi ti fa cadere giù con violenza . Un libro vero, che racconta una realtà cruda , una Napoli in cui per vivere devi essere sfrontato e impertinente . Una Napoli vista con gli occhi dell'esasperazione . Tra le vittime di questo male ci sono anche degli uomini, degli uomini con le idee che hanno fatto la storia. Come Don Diana,che proprio oggi fu ucciso. Molti altri sono coloro  che hanno provato ad insegnare ai ragazzi come Sisto un'alternativa , hanno provato ad offrire una speranza, un sole nei cuori freddi e spietati .  Anche se oggi li hanno portati via , le loro idee restano , e con esse il loro animo,e con esso la consapevolezza che non sono passati qui per caso. 

Commenti