Seguici su:
YoungPress
Viaggi
22 Gennaio 2015
Weekend a Ravenna - Hotel Palazzo Bezzi ****s - Patrimoni Unesco (Dove alloggiare? Cosa Vedere? Dove mangiare?)

Weekend a Ravenna - Hotel Palazzo Bezzi ****s - Patrimoni Unesco (Dove alloggiare? Cosa Vedere? Dove mangiare?)


Buongiorno Splendori! Lo so, sono assente da mesi sul blog e mi dispiace veramente tanto. Pubblicare qua è impegnativo e richiede molto tempo, dunque non riesco sempre a esserci. Colgo l’occasione per ricordarvi i miei canali TWITTER, FACEBOOK e ISTAGRAM. Lì sarete sempre aggiornati e pubblico ogni giorno. Inoltre sulla mia pagina Facebook ho anche aperto una cartella dedicata ad outfit da uomo, che trovo nel web, ideati da ragazzi veramente bravi! ;) Ma non divaghiamo….

Oggi vi voglio parlare del mio weekend “romantico” che ho trascorso a Ravenna in compagnia del mio ragazzo.
Ravenna: Dove dormire e cosa visitare, ma, soprattutto, dove mangiare?
DOVE DORMIRE? Domenica mattina siamo arrivati all’hotel verso le 11:00 e c’era già la camera pronta (per fortuna, stava DILUVIANDO!!). Abbiamo alloggiato all’Hotel Palazzo Bezzi ****s e ad accoglierci alla reception c’era Dennis, ragazzo gentilissimo, cordiale e disponibile. La camera era esattamente come nelle foto: come potete vedere vi ho messo sia le foto presenti sul loro sito che quelle scattate da noi, così potete fare un confronto. Quello che vedete nelle loro foto è quello che c’è in albergo ;) Lettone a tre piazze e bagno moderno (adoro quando c’è il cuscino poggia-testa nella vasca), ambiente accogliente e raccolto: Bellissima Camera! L’hotel è dotato anche di palestra (piccola, ma con le attrezzature necessarie e sufficienti per un allenamento di mantenimento), un solarium (troppo carino sul tetto a balcone), una spa, una bellissima sala colazioni (abbondante e di qualità) e affianco un giardino esterno e un deposito bagagli.
      Foto da http://www.palazzobezzi.it/#bezziPalaceHotel

 


COSA VISITARE? Ho preso le informazioni direttamente dal sito Unesco, onde evitare di dirvi qualcosa di sbagliato sullo splendore di questi monumenti ;)
Per visitare i vari patrimoni UNESCO dovrete fare un biglietto complessivo di 9,50€ (8,50€ per studenti) che dovreste mostrare ogni volta che visitate un monumento o entrate nei musei (come ad esempio quello arcivescovile).
Ravenna va visitataa piedi,altrimenti vi perderete le cose migliori ;)

I Monumenti Paleocristiani

Battistero degli Ariani Il Battistero degli Ariani é l'edificio di culto a pianta ottagonale dove si possono ammirare gli splendidi mosaici della transizione dal V al VI secolo. I due registri musivi della cupola illustrano il Battesimo di Cristo nel Giordano, evidente imitazione del battistero cattolico, detto Neoniano.
La Cappella Arcivescovile e relatino museo E’ l'unico edificio di culto di un episcopio antico ancora conservato di sommo valore artistico della fine V secolo. Originale creazione in rapporto alla Messa che si celebrava quotidianamente dal Vescovo e dal Clero è il sacrificio di Cristo portato in cielo dai quattro Arcangeli.

Mausoleo di Teodorico (Noi non ci siamo andati per questioni di tempo, ma non vi perdete niente se lo saltate!)Il misterioso edificio fu fatto costruire dal re goto Teodorico nel 520 d.C. nei pressi della necropoli per farne il proprio sepolcro.
Esempio di arte della tarda antichità venne costruito con grandi blocchi di sasso istriano, a pianta centrale, e si sviluppa su due piani, coperto da un unico grande masso che è probabilmente uno dei più grandi monoliti al mondo usato come cupola.
Al piano superiore vi è un grande sarcofago a vasca di porfido che forse ha contenuto le spoglie di Teodorico, rimosse durante il dominio bizantino.


Basilica di Sant'Apollinare Nuovo Tra le Basiliche di Ravenna è quella più carica di storia, sintesi del regno ostrogoto di Teodorico e dell'impero di Giustiniano. La gloria del potere del re goto é ritratta nei grandi quadri del Palatium, con la città di Ravenna e del Portus, con la città di Classe. Un monumento storico, artisticamente sublime, che l'arcivescovo Agnello modificò togliendo i magistrati ariani e integrò con le processioni trionfali nella cultura cattolica di Santi e Re Magi.
     Foto fatte da me o dal mio ragazzo.

 



Battistero Neoniano Il Battistero cattolico, denominato Neoniano per i mosaici fatti fare da Neone (anno 458) ha l'originale addizione della simbologia del Paradiso e la  presenza dei profeti negli stucchi.
Nessun battistero dell'antichità cristiana, neppure quello di Roma al Laterano, può competere, per perfezione musiva e conservazione monumentale con questo di Ravenna.
Il suo pregio sta nei tre registri musivi, arricchiti dai meravigliosi stucchi dei sedici profeti: quattro maggiori, dodici minori.

In giro per il centro...

Basilica di San Vitale La Basilica di San Vitale, iniziata sotto il dominio dei Goti nel 527, fu consacrata nel 548 sotto il dominio bizantino.
La Basilica, a pianta ottagonale, rappresenta uno straordinario esempio di architettura bizantina. I mosaici rappresentano certamente il complesso musivo più importante dell'arte cristiana del periodo tardo-antico.

Mausoleo di Galla Placidia La struttura e le immagini del Mausoleo sono rievocative della vita e della morte della principessa imperiale Galla Placidia coinvolta nella storia dell'impero del padre Teodosio il Grande.
Il  Mausoleo è a forma di croce latina e il simbolo principale del mosaico stesso nel centro della volta è la croce celeste che splende tra le stelle del cielo, nel cielo della salvezza eterna, nel cielo del Regno di Dio.
Questo Mausoleo, assai simile ai grandi mausolei pagani, é interamente rivestito all'interno dai simboli cristiani dell'immortalità e della vita eterna.
 
(Quelle che seguono sono tutte Foto fatte da me o dal mio ragazzo.)

 

   


DOVE MANGIARE?                                                                                                                                                                  

  • Il Melarancio: ci  siamo stati la sera per cena e siamo stati veramente contenti! Mai mangiato così bene.Qua vi consiglio di assaggiare gli gnocchi di ceci con porcini, gamberetti e salsa alle erbe e di secondo il tonno in crosta di sesamo con restrizione di birra al doppio malto. 5 stelle su 5 *****.
  • Bella Venezia: Non siamo stati molto contenti di questo posto, nonostante abbia il pregio di avere pasta fatta in casa. I ravioli di ortica era molto buoni e ben cotti, gli straccetti (che si chiamano in un altro modo che non ricordo xD) con pomodoro, ricotta stagionata e melanzane erano abbastanza buoni, ma un po' troppo al dente. La cameriera che ci ha servito faceva tanto la cordiale, ma non sapeva fare il suo lavoro. Mi ha tolto il piatto da sotto mentre avevo ancora l'ultimo boccone in bocca ed è rimasta a fissarci in attesa che finissimo le portate --> MALEDUCATA!
    2 stelle su 5 **

 

Siate Entusiasti

E.

L'autore
EdiEntusiasmo
EdiEntusiasmo

Ciao Splendori, Per tutti voi sono Erica, studentessa universitaria innamorata del buon gusto (quello che non tramonta mai per intenderci!). Sono alta 173 cm, porto la 48 IT (42 EU) e le mie curve sono 100-81-101 cm! Sono convinta che l'importante nella figura siano le proporzioni, e io sono MOLTISSIMO orgogliosa delle mie curve ;) Vorrei che nel mondo della moda le taglie "normali" oscillassero dalla 40 IT alla 48 IT, ma non è così dato che dalla 44 IT in su si parla già di Plus Size. Gli argomenti di questo blog sono dunque moda per ragazze normali come me, beauty e benessere (fisico e mentale). Mi raccomando divertitevi! Be happy, Be Fashion!

Vai all'articolo sul sito dell'autore
Condividi l'articolo
Commenti